Panoramica


CONFRONTO

CARATTERISTICHE

Capacità strutturale

(senza strutture di supporto)

Manutenzione nel tempo

(lasso di tempo senza manutenzione straordinaria)

Antisismicità

(netta del materiale)

Velocità
d'installazione

Sostenibilità

Prestazioni
Antincendio

Versatilità

Azione
dell'umidità

Costi

Acciaio

150anni

1000-1400
al mq

Legno

lamellare

70anni

1000-1400
al mq

Cemento

Armato

120anni

900-1100
al mq

Muratura

50anni

700-900
al mq

Altri materiali

(bamboo,paglia)

30anni

Non disponibile

Dipende dai
casi

Analisi nel dettaglio.

Panoramica sui materiali

Acciaio strutturale.

Tipologia: Sistema strutturale che viene installato in cantiere a secco, ovvero senza l’utilizzo di malte e/o aggreganti.
Garanzie: Ogni elemento arriva in cantiere già certificato dopo opportuni controlli effettuati da parte di centri di trasformazione preventivamente autorizzati dal Ministero.
Applicazioni: Aeroporti, stazioni ferroviarie, grattacieli.. viene generalmente utilizzato per tutte quelle strutture che necessitano di elevate caratteristiche di resistenza e portata.

Legno lamellare.

Tipologia: Sistema strutturale formato da pannelli di legno precompresso uniti fra loro con colla o con acqua.
Garanzie: Ogni elemento arriva in cantiere già certificato dopo opportuni controlli effettuati da parte di centri di trasformazione preventivamente autorizzati dal Ministero.
Applicazioni: Edilizia civile, casette prefabbricate, piccole strutture a destinazione commerciale.

Cemento Armato.

Tipologia: Sistema strutturale formato da un armatura in ferro affogata nel cemento.
Garanzie: Si effettuano dei controlli in cantiere con dei provini, è doveroso rispettare in cantiere i rapporti acqua/sabbia per garantire la resistenza del c.a. considerata dal strutturista in fase di progetto.
Applicazioni: Tutti i vari campi dell’edilizia, è stato protagonista dell’edilizia degli anni ’70-’80-’90.

Muratura Portante.

Tipologia: Sistema strutturale formato da mattoni i quali vengono posizionati generalmente alternati per garantire resistenza alla struttura.
Garanzie: Test in cantiere dopo un’accurata valutazione in fase di progetto.
Applicazioni: Tecnologia molto limitata, è stata largamente impiegata nell’edilizia antecedente gli anni ’60.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Tipologia: Sistema strutturale autoportante basato su particolari combinazioni e/o composizioni.
Garanzie: Test effettuati dallo stesso produttore.
Applicazioni: Tecnologia sviluppata negli ultimi anni, ad oggi, ha trovato applicazione solo nell’edilizia civile semplice.

Capacità stutturale

Acciaio strutturale.

È dal secolo scorso che l’acciaio viene impiegato per costruire aeroporti, stazioni ferroviarie e tutto ciò richieda ampi spazi.
Mantiene tutt’ora il primato per le sue prestazioni meccaniche e di resistenza.

Legno lamellare.

Ha una distanza massima nella media oltre la quale necessita di un supporto.

Cemento Armato.

Ha una capacità strutturale nella media che può essere leggermente amplificata con l’utilizzo di alcuni stratagemmi strutturali.
Oltre la distanza limite necessità di un supporto.

Muratura Portante.

Necessita fin da subito di una struttura di supporto.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Generalmente hanno una distanza massima nella media oltre la quale necessitano di un supporto.

Manutenzione nel tempo

Acciaio strutturale.

Mantiene le sue caratteristiche meccaniche ed elastiche massime fin dalla sua posa e non è minimamente colpito da un decadimento nel tempo garantendo alte prestazioni per tutta la sua vita utile.

Legno lamellare.

Ha ottime caratteristiche meccanico/elastiche alla sua posa. Tende ad irrigidirsi con l’invecchiare della sua struttura perdendo parte dell’elasticità iniziale.

Cemento Armato.

Raggiunge la sua massima resistenza nel tempo, tuttavia è soggetto ad erosione, rischiando di esporre la sua armatura alle intemperie e alla conseguente ruggine nel ferro dell’armatura. Necessità di controllo costante in casi eccezionali.

Muratura Portante.

Subisce l’azione del tempo fin da subito e il costante logoramento dei mattoni in superficie. Necessità pertanto di interventi costanti per garantire la sua tenuta.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Comportamento analogo al legno. Tendono ad irrigidirsi nel tempo perdendo capacità elastica.

Antisismicità netta del materiale

PREMESSA: Ogni struttura se progettata e realizzata a dovere È ANTISISMICA.
Avere una casa antisismica oggi vuol dire avere una casa che in caso di sisma garantisca l’incolumità dei suoi occupanti.
L’analisi da noi effettuata riguarda la capacità del materiale “netto” di assorbire vibrazioni senza poi riportare danni.

Acciaio strutturale.

L’acciaio agevola il compito del progettista ed è di facile manutenzione in caso di sisma. Il punto in più è la mancanza di decadimento delle proprie caratteristiche meccaniche nel tempo garantendo un ottima tenuta anche a stress sismici successivi.

Legno lamellare.

Ha un’ottima resistenza ma si deve considerare lo stato della struttura al momento del sisma in quanto subisce irrigidimento nel tempo. Necessità di verifiche lungo i punti di fissaggio e ancoraggio della struttura alle fondamenta.

Cemento Armato.

Ottima resistenza anche per il cemento armato ma in questo caso il problema sta nella necessaria e approfondita verifica dello stesso dopo un evento sismico. Di difficile manutenzione.

Muratura Portante.

Limitata azione antisismica. Non consigliato.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Il comportamento di questi materiali è ancora oggetto di studio sebbene ad oggi gli studi stiano dando esiti positivi. Possiamo sbilanciarci ipotizzando un comportamento analogo al legno ma bisognerebbe valutare caso per caso.

Velocità d'installazione

Acciaio strutturale.

L’acciaio non necessita di tempi di maturazione pertanto una struttura in acciaio può essere installata in pochi mesi.

Legno lamellare.

Il legno non necessita di tempo per maturare pertanto può essere installato da subito in pochi mesi.

Cemento Armato.

Il cemento armato ha dei tempi di maturazione, pertanto per proseguire la costruzione bisogna aspettare la maturazione della struttura sottostante.

Muratura Portante.

Ha dei tempi di maturazione molto ridotti, ma necessita di una posa accurata e manuale richiedendo tempi d’installazione molto lunghi.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Generalmente questa tipologia di materiali non necessitano di tempo per maturare pertanto possono essere installati da subito ma le tecniche di posa richiedono maggior tempo.

Sostenibilità

Acciaio strutturale.

L’acciaio richiede un processo di produzione inquinante tuttavia a fine vita può essere riciclato all’infinito mantenendo le proprie caratteristiche iniziali limitando quindi la necessità di produrne altro.

Legno lamellare.

Il legno si trova naturalmente in natura, tuttavia i processi che richiede per la creazione dei pannelli precompressi che vengono utilizzati in edilizia possono richiedere l’uso di colle sintetiche di difficile smaltimento. A fine vita non può essere riutilizzato e dev’essere smaltito in discarica.

Cemento Armato.

Il cemento armato ha un processo di produzione estremamente inquinante, inoltre non è riciclabile pertanto dev’essere smaltito a fine vita in discarica.

Muratura Portante.

Il processo di produzione è inquinante sebbene il materiale in sé non sia nocivo. A fine vita anch’esso dev’essere smaltito in discarica.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Il materiale è presente in natura e generalmente non richiede processi di produzione. Grazie a questa caratteristica è completamente smaltibile anche se non riciclabile.

Prestazioni Antincendio

PREMESSA: La seguente analisi è considerata al netto della compartimentazione REI.
Le compartimentazioni REI per essere a norma e certificate DEVONO comunque garantire un tempo utile per permettere agli occupanti di lasciare l’edificio indenni a prescindere della struttura.
Es. una compartimentazione di classe REI 60 deve garantire 60 minuti prima di collassare.

Acciaio strutturale.

L’acciaio riesce a mantenere le proprie caratteristiche meccanico/elastiche fino alla temperatura di 400°, oltre questa temperatura tende a deformarsi a causa degli allungamenti e dilatazioni che subisce il materiale portando al collasso della struttura.
Tuttavia è estremamente difficile che un incendio domestico raggiunga determinate temperature e, nel caso industriale, sarebbe assurdo non adeguare una stanza con compartimentazioni REI se i materiali o i macchinari che lavorano nella stanza raggiungono temperature elevate.

Legno lamellare.

Il legno lamellare non è puro legno ma pannelli precompressi generalmente uniti fra loro con della colla o tramite l’ausilio di acqua.
Grazie a questa caratteristica il legno lamellare si discosta dal comportamento del legno “puro” in caso di incendio.
Il legno lamellare, in caso d’incendio, tende a carbonizzarsi riducendo la propria sezione.
Pertanto non si ha un vero e proprio collasso dovuto alla perdita delle caratteristiche meccaniche ma si ha un crollo dovuto alla riduzione della sezione degli appoggi.

Cemento Armato.

Una struttura in cemento armato sottoposta ad elevate temperature tende a frantumarsi e a collassare su se stessa.
Questo perché è composta da due materiali che hanno reazioni diverse alle alte temperature, il calcestruzzo e il ferro dell’armatura.
Il calcestruzzo se sottoposto ad alte temperature perde l’acqua intrappolata al proprio interno, inizia a seccarsi e tende ad accorciarsi.
Il ferro dell’armatura, come tutti i metalli, tende ad allungarsi se sottoposto ad alte temperature perdendo resistenza.
I due comportamenti contrastanti fra loro portano alla fessurazione del pilastro/trave con conseguente collasso della struttura.

Muratura Portante.

Il mattone impiegato nella muratura portante è un materiale di classe 0 in quanto per essere prodotto passa già per un processo di “cottura” il che lo rende molto resistente alle alte temperature.
La parte debole della muratura portante è la malta la quale tende a disgregarsi portando al collasso di tutta la muratura.
l’intonaco in questo caso specifico ha una funzione di protezione molto importante.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Per poter raggiungere standard di sicurezza idonei necessita di particolar cura nella posa e nell’assemblaggio del materiale. Si presta difficilmente allo scopo. Non consigliato.

Versatilità

Acciaio strutturale.

Una struttura in acciaio può essere facilmente modellata,integrata e adattata allo scopo. Può essere implementata da strutture aggiuntive senza intaccare la sua integrità.

Legno lamellare.

Una struttura in legno lamellare può essere ampliata, si consiglia comunque di verificarne la condizione prima di intervenire con peso aggiuntivo.

Cemento Armato.

Il cemento armato può essere ampliato considerando sempre il carico aggiuntivo che si andrà a caricare sui pilastri preesistenti. L’intervento sulla struttura primaria però è di tipo invasivo.

Muratura Portante.

Di difficile implementazione. Richiede considerazioni accurate ed è comunque un intervento rischioso.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Per questa tipologia di materiali l’ampliamento è un intervento comunque di difficile implementazione. È anch’esso un intervento abbastanza pericoloso per l’integrità della struttura primaria.

Azione dell'umidità

Acciaio strutturale.

La struttura in acciaio è impassibile all’azione dell’umidità lasciando il compito di occuparsene agli isolanti impiegati nella tamponatura.

Legno lamellare.

Una struttura in legno non subisce inizialmente l’azione dell’umidità tuttavia con il deteriorarsi naturale della vernice superficiale inizia ad assorbirne parte di quella presente nella casa indebolendo la resistenza meccanica della sua sezione.

Cemento Armato.

Il cemento armato si comporta come una spugna con l’umidità interna alla casa. Ciò inficia debolmente la sua capacità strutturale ma dà vita alle vistose macchie nere negli angoli.

Muratura Portante.

Ha un comportamento analogo al cemento armato.

Bamboo/Paglia/Altri Materiali.

Generalmente hanno un comportamento analogo al legno lamellare indebolito ulteriormente dalla non-continuità del materiale.